MINDFULNESS E BAMBINI: LA RANA MINDFU

Anche i bambini possono essere introdotti gradatamente al mondo della mindfulness. Con all’aiuto di un’amica, la RANA MINDFU potrete accompagnare i vostri bambini alla scoperta di questo mondo.

La RANA MINDFU grazie a qualche semplice esercizio li guiderà a scoprire uno stato di consapevolezza di sè, e, accompagnati dal respiro, potranno coltivare, passando dalla calma e dall’amoregvole gentilezza, la possibilità di mettere una pausa tra pensiero ed impulso ad agire. Coltivando la concentrazione sarà possibile aiutarli ad introiettare a se’ contenuti positivi, per arrivare a concludere questo breve percorso con una pratica che li accompagnerà a trovare rilassatezza nel momento presente.

LA MINDFULNESS DELLA RANA MINDFU

La candelina della RANA MINDFU

COME UNA CANDELINA

Prova a metterti seduto con la schiena dritta, le gambe incrociate e le mani appoggiate alle tue gambe. Ora prova a chiudere gli occhi e proprio come la nostra amica la RANA MINDFU ad immaginare una candelina accesa. Fai un bel respiro profondo e soffia piano piano sulla candelina, la fiamma deve muoversi ma non deve spegnersi. Respira e soffia, respira e soffia, piano, piano, lo facciamo insieme tre volte. Ora un ultimo respiro grande e soffia forte… ecco spegni la candelina.

FACCIAMO CRAAAAAAAA

La danza della RANA MINDFU

Facciamo come la nostra amica, la danza della RANA MINDFU, ci pieghiamo sulle gambe e poi saltiamo in alto portando su le mani. Lo facciamo cinque volte.

Parlare come la RANA MINDFU

Poi mettiti seduto con la schiena dritta, le gambe incrociate e le mani appoggiate alla pancia. Fai un bel respiro profondo e buttando fuori l’aria prova a parlare come la RANA MINDUFU: “Craaaaaaaaaaaaaa”, prova a farlo cinque volte. Ora un ultimo respiro grande e butta fuori tutta l’aria.

CONTA FINO A CINQUE

CONTA FINO A 5 CON LA RANA MINDFU

Ci sono volte in cui ci si sente agitati, ti sarà capitato di sentirti dire…. “prima di fare quella cosa, conta fino a cinque”. Allora prova a fare come fa la nostra amica la RANA MINDFU, che quando si sente agitata fa proprio così: fai un bel respiro profondo e conta con la mente uno, due, tre, quattro, cinque. Ora butta fuori tutta l’aria sempre contando col pensiero: uno, due, tre, quattro, cinque. Prova di nuovo: un bel respiro profondo (uno, due, tre, quattro, cinque), ora butta fuori l’aria (uno, due, tre, quattro, cinque). Prova da solo ancora un paio di volte.

Ricorda che quando ti senti un po’ agitato potrai fare come la RANA MINDFU, contare fino a cinque e ti sentirai più calmo.

REGALA UN SORRISO

Regala un sorriso come la RANA MINDFU

La RANA MINDFU è molto gentile, una cosa che le piace tanto fare è regalare sorrisi. Hai presente quanto è bello quando qualcuno con dolcezza ti sorride? Prova allora a fare come la nostra amica, fai un bel respiro, butta fuori piano l’aria e poi continuando a respirare sorridi. Prova a pensare, c’è qualcuno a cui vorresti regalare questo sorriso?. Porta le mani sul tuo cuore e sorridi. Fai un bel respiro profondo, prova a buttare fuori l’aria e ricordati alla prima occasione di regalare questo sorriso alla persona speciale a cui hai pensato.

FORTE E GRANDE COME UN ALBERO

LA RANA MINDFU COME UN ALBERO

Mettiti in piedi, con le braccia leggermente aperte e le mani verso l’alto, immagina di essere un albero. Come la nostra RANA MINDFU anche tu hai radici che affondano nel terreno, salde al suolo. Le tue braccia sono rami, che vanno verso l’alto fino a toccare il cielo e le tue mani sono cariche di belle mele rosse. Il corpo è un tronco, robusto e forte. Ricorda tu puoi essere come un albero ben attaccato al terreno con le tue radici, grande, forte e pieno di foglie e frutti.

RIPOSARE SU UNA NUVOLA

SU UNA NUVOLA CON LA RANA MINDFU

Sono tante le attività che fai ogni giorno, spesso sei di fretta, ma in questo momento puoi proprio prenderti un momento per te, proprio come fa la RANA MINDFU quando vuole riposare un po’. Siediti come abbiamo imparato, con le gambe incrociate e le mani sulle ginocchia, fai un bel respiro e manda fuori l’aria, prova a farlo per tre volte e magari a chiudere gli occhi. Potresti pensare di essere su una nuvola, soffice e morbida. Questa nuvola ti culla e il tuo corpo si muove lentamente avanti e indietro, accompagnato dal tuo respiro. Prova a dondolarti per un po’, fai ancora un bel respiro profondo e buttando fuori l’aria puoi riaprire gli occhi. Ricordati che, quando ti capita di essere stanco, puoi pensare alla tua nuvoletta e andarci per un pochino a riposare.

Testi ed illustrazioni a cura della Dott.ssa Marta Vanola

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...